Come garantire un lavoro dignitoso per i giovani e l’inclusione dei Neet attraverso un’adeguata elaborazione dei PNRR

Il parere integrale redatto da Nicoletta Merlo, nell’ambito dell’iniziativa “Come garantire un lavoro dignitoso per i giovani e l’inclusione dei Neet attraverso un’adeguata elaborazione dei PNRR”, e accolto a grande maggioranza all’interno dell’European Economic and Social Committee.

I punti principali del lavoro

– Un maggior coinvolgimento delle parti sociali, della società civile organizzata e delle organizzazioni giovanili nell’attuazione e nel monitoraggio dei piani;

– Di garantire un orientamento inclusivo e di qualità e servizi per l’impiego adeguati ed efficienti;

– Di prevedere misure personalizzate in particolare per i Neet e di attuare la Garanzia Giovani rafforzata in tutti gli Stati Membri;

– Misure volte a promuovere una formazione di qualità, compresi gli apprendistati o i tirocini, ma al contempo chiediamo di vietare i tirocini non retribuiti e di prevedere una remunerazione dignitosa per tutti i tirocinanti nella prossima revisione della raccomandazione del Consiglio su un quadro di qualità per i tirocini;

– Di utilizzare i fondi del PNRR per investimenti nella creazione di posti di lavoro di qualità che limitino il rischio di precarietà, e di introdurre un sistema moderno di protezione sociale per tutte le forme di lavoro;

– Di prestare particolare attenzione alla questione della salute mentale e dei disturbi psicosociali, in particolare tra i giovani, e di concentrarsi sul perdurare delle diseguaglianze di genere nel mondo del lavoro che rendono le giovani donne ancora più vulnerabili alle conseguenze.

Qui il testo integrale

Iscriviti alla newsletter

Inserisci qui il tuo indirizzo email e iscriviti alla nostra newsletter!